Pan brioche alla ricotta

Pane morbidissimo, tanto che dopo la cottura, quando l’ho sformato e messo sulla griglia per farlo raffreddare, temevo che collassasse su sé stesso!

Ha un sapore buono di crema pasticcera e la mollica è risultata elastica e leggerissima.

Ingredienti:

  • farina manitoba gr. 350
  • ricotta gr. 200
  • patate lesse gr. 180
  • zucchero gr. 80
  • uovo 1
  • vanillina 2 bustine
  • sale 1 cucchiaino
  • mezzo cucchiaino di lievito secco di birra o 5 gr. di quello fresco
  • lievitino con 60 gr. di acqua, 60 gr. di farina manitoba, mezzo cucchiaino di lievito di birra secco o 5 gr. di quello fresco, da preparare la sera prima

Peso totale circa gr. 1000.

– Procedimento –

Dopo aver lessato le patate, schiacciarle molto bene e lasciarle intiepidire.

In una terrina ho mescolato insieme la ricotta, lo zucchero, l’uovo, le patate lesse, il lievitino, il mezzo cucchiaino di lievito secco di birra o 5 gr. di quello fresco e versato il tutto nel cestello.

Da parte ho miscelato la farina, il sale, la vanillina e aggiunto poi il tutto al cestello.

Avviare il programma “impasto e lievitazione”.

Aiutarsi con la spatola di silicone.

Dopo 15 minuti di lavorazione controllare la consistenza della pasta ed eventualmente aggiungere latte o farina, a seconda dei casi, un pochino alla volta…

Al termine dell'”impasto e lievitazione” (ore 1.30) avviare il programma per pane dolce.

Come al solito, dopo la cottura sformare e lasciare raffreddare su griglia per torte.

  • per chi avesse fretta e non volesse preparare lievitino, potrà scegliere ovviamente il metodo diretto usando unicamente una bustina di lievito secco o un cubetto di quello fresco ed avviando subito il programma per pane dolce.

Pan brioche al cacao (Pancacao)

 

Morbido, profumato, sapore dalle note giustamente dolci e amare.

Da provare spalmando sulle fette della marmellata o un velo di panna montata…

Ingredienti:

  • farina manitoba gr. 400
  • patate lesse gr. 200 circa
  • uova 2
  • panna fresca o burro morbido 120
  • cacao amaro gr. 75
  • zucchero gr. 80
  • miele cucchiaio 1
  • sale cucchiaini 1
  • lievito secco di birra cucchiaini 1,5
  • vanillina bustine 1

peso totale circa gr. 1000.

Dopo aver lessato le patate, schiacciarle molto bene e lasciarle raffreddare.

– Procedimento con la macchina del pane –

Frullare insieme le patate lesse schiacciate, le uova, la panna o burro, lo zucchero, il miele, il lievito, versare questo composto nel cestello.

Miscelare insieme la farina, il sale, il cacao, la vanillina, versare nel cestello.

Avviare il programma per pane dolce.

– Procedimento a mano –

Alle patate lesse unire tutti gli altri ingredienti e lavorare bene. Porre l’impasto al caldo e coperto e far riposare un’ora. Riprendere il composto e lavorarlo dolcemente e per pochi minuti, poi riporlo nello stampo da plum-cake o nella teglia per ciambelle o dove si vuole e lasciarlo lievitare fino al raddoppio. Cuocere in forno già caldo a 180° per 50 minuti circa (controllare!). Qualsiasi procedimento si usi, dopo la cottura sformare delicatamente la brioche e lasciarla raffreddare su una griglia per torte.

NOTE:

  • Ho dovuto spegnere la macchina dopo solo circa mezz’ora di cottura perché il pane era già cotto a puntino! Non so da cosa sia dipeso, tuttavia prestare sempre attenzione!

Torta con la macchina del pane

M = misurino grande (cucchiaio)
m = misurino piccolo (cucchiaino)

Verso, nell’ordine, i seguenti

Ingredienti:

  • uova 4
  • burro morbido 130 gr.
  • Zucchero 130 gr.
  • Sale 1 pizzico
  • Farina “00” 400 gr.
  • Vaniglia 1 bustina
  • Lievito chimico 1 bustina

peso totale a crudo 1000 grammi circa.

Al “bip”, se si vuole, si possono aggiungere 60 gr. di gocce di cioccolato, uvetta ammorbidita, mela a pezzetti, buccia di limone grattugiata, ecc..

Imposto il programma per torta, peso 1000 grammi, crosta chiara. Chi non avesse il programma per torte, può procedere avviando l’impasto con un ciclo qualsiasi della m.d.p.; terminata la fase d’impasto, si avvia quella di sola cottura. Finita la cottura, consiglio di estrarre il cestello dalla macchina e coprirlo con un canovaccio pulito ed umido. Dopo una ventina di minuti sformare delicatamente la torta e lasciarla raffreddare sulla griglia.