Pandoro con la macchina del pane

In questo periodo natalizio non potevo esimermi di sperimentare il pandoro fatto con la m.d.p..

Ho trovato molte ricette in merito e, di alcune di queste, ho scelto ora questi o quegli ingredienti, dosaggi, procedimenti, accorgimenti, ricavando la ricetta che segue.

Ovviamente, in questo dolce, il burro è fondamentale!

Inoltre il totale degli ingredienti liquidi (acqua, burro, uova) supera la metà del peso complessivo dell’impasto che in questo modo risulta morbidissimo, filante!

Peso del pandoro circa 1.220 grammi.

 

Ingredienti per il lievito da preparare la sera prima (almeno 12 ore prima): 

  • farina manitoba gr. 60
  • acqua gr. 60
  • mezzo cucchiaino di lievito secco di birra o gr. 5 di lievito fresco

 Al mattino versare nel cestello:

  • acqua tiepida gr. 290
  • il lievito preparato la sera prima
  • sale cucchiaini 1
  • zucchero gr. 45
  • burro morbido gr. 50
  • farina manitoba gr. 500

Avviare il programma impasto e lievitazione.

Al termine, aggiungere nel cestello:

  • burro morbido gr. 150
  • 3 tuorli
  • una bustina di vanillina
  • ½ bicchierino di brandy

Avviare di nuovo il programma impasto e lievitazione, assicurandosi e permettendo che il tutto sia ben amalgamato.

Quando l’impasto avrà quasi raggiunto il bordo del cestello, avviare il programma cottura, durata un’ora.

Al termine, sformare e lasciare raffreddare su griglia.

Se si vorrà, quando il pandoro sarà ancora caldo ma non bollente, si potrà chiuderlo in un sacchetto di plastica insieme allo zucchero a velo e agitarlo.

Lo zucchero, sciogliendosi, verrà assorbito dal pandoro rendendolo più goloso. 

Osservazioni e suggerimenti:

  • indispensabile l’uso della paletta di silicone durante l’impasto
  • evitare di aprire frequentemente l’oblò per non disturbare la delicata fase di lievitazione
  • all’assaggio è risultato poco dolce e sicuramente la prossima volta raddoppierò la dose di zucchero
  • durante la cottura il pandoro ha subìto un abbassamento: troppo lievito? tempi di lievitazione troppo lunghi?
  • l’aspetto ed il sapore non sono ovviamente quelli del pandoro a cui siamo abituati ma sicuramente il risultato finale non è male e certamente si può migliorare di molto

Durante la lievitazione

Cotto

Be Sociable, Share!

24 thoughts on “Pandoro con la macchina del pane

  1. come vedi eccomi quì…ci sono riuscita…..e ti dico che appena comprerò la mpd sperimenterò anche io il pandoro…..magari a Pasqua…che dici…..??
    Bacioni Francesco……

  2. come vedi eccomi quì…ci sono riuscita…..e ti dico che appena comprerò la mpd sperimenterò anche io il pandoro…..magari a Pasqua…che dici…..??
    Bacioni Francesco……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*