Pan brioche al cacao (Pancacao)

 

Morbido, profumato, sapore dalle note giustamente dolci e amare.

Da provare spalmando sulle fette della marmellata o un velo di panna montata…

Ingredienti:

  • farina manitoba gr. 400
  • patate lesse gr. 200 circa
  • uova 2
  • panna fresca o burro morbido 120
  • cacao amaro gr. 75
  • zucchero gr. 80
  • miele cucchiaio 1
  • sale cucchiaini 1
  • lievito secco di birra cucchiaini 1,5
  • vanillina bustine 1

peso totale circa gr. 1000.

Dopo aver lessato le patate, schiacciarle molto bene e lasciarle raffreddare.

– Procedimento con la macchina del pane –

Frullare insieme le patate lesse schiacciate, le uova, la panna o burro, lo zucchero, il miele, il lievito, versare questo composto nel cestello.

Miscelare insieme la farina, il sale, il cacao, la vanillina, versare nel cestello.

Avviare il programma per pane dolce.

– Procedimento a mano –

Alle patate lesse unire tutti gli altri ingredienti e lavorare bene. Porre l’impasto al caldo e coperto e far riposare un’ora. Riprendere il composto e lavorarlo dolcemente e per pochi minuti, poi riporlo nello stampo da plum-cake o nella teglia per ciambelle o dove si vuole e lasciarlo lievitare fino al raddoppio. Cuocere in forno già caldo a 180° per 50 minuti circa (controllare!). Qualsiasi procedimento si usi, dopo la cottura sformare delicatamente la brioche e lasciarla raffreddare su una griglia per torte.

NOTE:

  • Ho dovuto spegnere la macchina dopo solo circa mezz’ora di cottura perché il pane era già cotto a puntino! Non so da cosa sia dipeso, tuttavia prestare sempre attenzione!

Be Sociable, Share!

16 thoughts on “Pan brioche al cacao (Pancacao)

  1. rileggendo le tue precedenti ricette, ecco questo meraviglioso pancacao (*)……..ti piace il nomignolo che gli ho trovato????
    Certo che non ti posso chiamare anche io ” Zio”, ma cmq sarebbe ora di sperimentare qualche nuova ricetta….zio Francesco, come ti dicevo…..o no????
    Baci ed abbracci…..

  2. rileggendo le tue precedenti ricette, ecco questo meraviglioso pancacao (*)……..ti piace il nomignolo che gli ho trovato????
    Certo che non ti posso chiamare anche io ” Zio”, ma cmq sarebbe ora di sperimentare qualche nuova ricetta….zio Francesco, come ti dicevo…..o no????
    Baci ed abbracci…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*